Pubblicazioni principali

Copertina di Malattie Mediali

Malattie mediali

Malattie Mediali è un libro difficile, quasi blasfemo rispetto ad alcuni dogmi della cultura occidentale. Gli argomenti in esso contenuti riguardano le difficoltà di completa comprensione di alcuni fenomeni delle nostre società (ad esempio alcune malattie e disagi ad origine sociale, quali le dipendenze patologiche, i disordini alimentari, le crisi di panico, di angoscia ecc.) che sono oggi affrontati in chiave quasi esclusivamente psichiatrico/psicologica, come se fossero semplici casi individuali: i livelli di diffusione e di incremento quasi epidemici permettono di comprendere il perché di un richiamo ad una dimensione collettiva, naturalmente collegata all'analisi sociologica. I meccanismi di cura e intervento delle altre discipline coinvolte, infatti, sembrano avere validità limitata solo per una parte delle persone coinvolte, quasi andassero a pescare, tra tutti, proprio quelli per i quali tali approcci hanno validità.
Il proponimento di tale testo è quello di affiancarsi ai classici approcci legati alle maggiori discipline oggi esistenti, al fine di integrare le riflessioni di queste ultime con gli aspetti riguardanti la società e le dimensioni collettive.

E-book

Il libro è ora disponibile in formato digitale presso molti negozi online, tra i quali quelli sotto riportati.

Copertina di Lezioni di Socioterapia

Lezioni di Socioterapia

In questo nuovo saggio, Benvenuti amplia ed approfondisce i temi del suo precedente Malattie Mediali, introducendo un nuovo significato del termine persona, diverso da quello usuale di maschera: l'origine di tale termine è individuabile nel verbo latino di per-sonare, nella sua declinazione e nel suo riferimento al sonus attraverso o per/sonum reddere (un emettere un suono attraverso) viene collegato al suono amplificato della maschera teatrale
Secondo testo nella materia che presenta una maggiore sistematizzazione dei contenuti magmatici del precedente ulteriormente semplificato anche grazie alle aggiuntive stipulazioni teoriche che hanno permesso una chiave di lettura più raffinata.

E-book

Il libro è ora disponibile in formato digitale presso molti negozi online, tra i quali quelli sotto riportati.

Approfondimenti

Copertina di Disadattamento Sociale: teoria e ricerca

Disadattamento sociale: teoria e ricerca

All'interno di questo testo vi è un significativo contributo dato da "Devianza e Mass Media".
Alle radici di tale saggio vi è l'esigenza di definizione del concetto di diversità che viene considerato come un concetto derivato rispetto a quello di normalità che viene definito appunto come primario.

Copertina di Popstars

Memoria viva. Il progetto Popstars

Popstars è un progetto vincitore del bando "Piccoli Comuni per il coinvolgimento dei giovani nella valorizzazione delle specificità territoriali", promosso dal Dipartimento della Gioventù-Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani). "Pop" da popolare, come la cultura viva che informa e crea la nostra identità di singoli inseriti in collettività. "Stars" da stelle, quelle naturali che ci portano indietro a un tempo in cui gli uomini erano in equilibrio con la natura, e questo dava loro un benessere individuale e collettivo. Popstars è un progetto che guida i giovani in un percorso di recupero della memoria e dell'identità culturale del territorio, attingendo al bagaglio culturale delle conoscenze e di saperi di cui sono custodi gli anziani, coinvolgendo una rete di Comuni dislocati in diverse zone dell'entroterra della Provincia di Chieti. Gli elementi della tradizione popolare vengono riletti e riutilizzati per i giovani attraverso i linguaggi della comunicazione e dell'arte contemporanea come il teatro, la musica, il video, la fotografia e il web. Il volume ripercorre le fasi in cui il progetto è stato articolato, ne analizza gli strumenti e gli aspetti metodologici utilizzati e i risultati raggiunti. Arricchiscono e completano il volume una riflessione sul concetto di tempo, che ne rappresenta il filo conduttore, e approfondimenti sulla funzione sociale del teatro, sul rapporto intergenerazionale, sul senso delle tradizioni e dell'identità culturale di un territorio.

Copertina di Dalla parte delle cicale

Dalla parte delle cicale. Riletture al presente di Gianni Rodari

Il contributo della socioterapia all'analisi del pensiero di Gianni Rodari è teso a far emergere e sviluppare le possibilità di un utilizzo clinico (sia in senso preventivo che terapeutico) delle riflessioni che hanno guidato la produzione culturale dell'autore. La scelta di approfondire un tema al confine fra lavoro socioculturale, educazione, comunicazione e relazionalità sociale muove dall'assunto che il pensiero di Gianni Rodari abbia in sè le premesse per poter essere declinato in una direzione funzionale alla promozione del benessere personale e collettivo. Le riflessioni contenute nel volume nascono come approfondimento dei temi introdotti durante il Convegno "Il Gioco-non Gioco di Gianni Rodari", realizzato a Pescara il 4 Dicembre del 2010 dal Centro Universitario di Sociologia della Prevenzione del Disagio Sociale Lavorativo e relazionale dell'Università G.d'Annunzio, in occasione dell'Anno Rodariano Abruzzese.

Copertina di La propensione all'auto-organizzazione
			giovanile in otto circoli ARCI emiliano-romagnoli

La propensione all'auto-organizzazione giovanile in otto circoli ARCI emiliano-romagnoli

La ricerca ha avuto la finalità di indagare il fenomeno associativo ARCI dell'Emilia-Romagna rispetto a modifiche dovute alla nascita o alla trasformazione dei circoli in funzione di una nuova e in molti casi forte presenza giovanile. La ricerca, condotta attraverso la somministrazione di interviste in profondità e questionari, ha prodotto risultati interessanti proprio sulla parte giovanile che frequenta l'associazione; fra tutti una frequenza identitaria dell'associazione che può sfociare in una propensione all'autorganizzazione.

Copertina di Il ruolo e l'importanza delle conoscenze e
				pratiche sociologiche nel campo terapeutico. Elementi di
				socioterapia

Il ruolo e l'importanza delle conoscenze e pratiche sociologiche nel campo terapeutico. Elementi di socioterapia

Punto di partenza di questo articolo è il fatto che la riflessione sociologica, dopo essere giunta ad alcune teorizzazioni, sembra non riuscire ad utilizzare tali teorie per un intervento sul singolo individuo. L'ipotesi è che questo gap possa essere colmato a partire dai tipi di strumenti che la riflessione ha messo a disposizione del sociologo, e che il sociologo stesso può utilizzare per tornare all'individuo. In particolare vengono analizzati il colloquio e l'intervista, come strumento nell'ambito delle tecniche di ricerca; l'empatia, come strumento metodologico; il narcisismo, come strumento contenutistico.

Copertina di Dall'osservazione all'azione

Dall'osservazione all'azione

Il concetto di osservazione viene collegato a quello di deriva storica dei media: il processo osservativo dipende dal medium prevalente all'interno della propria cultura di riferimento. Osservare rimanda ad una lettura sensiva dell'ambiente che produce rappresentazioni, prodotti mentali composti da un ambito cognitivo e un ambito affettivo. L'osservazione si fonda quindi su un'azione cognitiva (osserv/azione), fortemente influenzata dalla cultura mediale di riferimento e che a sua volta orienta il comportamento (azione) del singolo.

Copertina parita informatica diritti

La parità informatica dei diritti: indagine sul follow-up lavorativo di disabili qualificati in informatica

Il volume tratta di una ricerca riguardante il tipo di inserimento lavorativo, a livello personale e di gruppo, di persone disabili addestrati in informatica in corsi ASPHI. Punto centrale della ricerca il concetto di etichettamento profondo (inner label) e il conseguente scarto (lag) che esso può provocare nel disabile rispetto alla situazione sociale da quest'ultimo raggiungibile qualora potesse prendere coscienza delle proprie potenzialità, tenendo conto del tipo e della quantità degli ausili allora disponibili.

Copertina de Il rapporto educativo dalla cultura della 
            stampa alle culture audiovisive: una successione di paradigmi

Il rapporto educativo dalla cultura della stampa alle culture audiovisive: una successione di paradigmi

Punto iniziale della riflessione è l'educazione in quanto elemento di raccordo tra l'individuo e la società. A partire dal paradigma gutemberghiano della stampa, vengono analizzati concetti di addestramento, apprendimento, comunicazione, informazione, senso e fungibilità simbolica, fondamentali per analizzare nuovi cambiamenti di paradigma.

Copertina di Infanzia e mass media

Infanzia e mass media

Il saggio indaga il rapporto che lega gli individui ai principali mezzi di comunicazione di massa, con particolare attenzione all'influenza che la struttura comunicativa nella quale ci si trova immersi esercita nel periodo infantile. Vengono analizzati in concetti di comunicazione, informazione, senso, apprendimento e addestramento.

Prossima uscita

  • Il volontariato etico;
  • Fenomenologia del contatto.