Video

Negli ultimi anni sono state realizzate delle video-lezioni sui temi della socioterapia, pubblicate su Youtube.

È possibile visualizzare l'intera playlist delle lezioni su Youtube al seguente link, oppure visionare i singoli video nel seguito.

1. Che cosè la Socioterapia

1. Che cosè la Socioterapia

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti Pescara, spiega brevemente che cosa si intende per socioterapia, la sua origine e le possibili applicazioni.

2. La rappresentazione

2. La rappresentazione

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti Pescara spiega uno dei concetti cardine della socioterapia. La rappresentazione, nelle due componenti di immagine e investimento affettivo, costituisce l'elemento attraverso il quale, una volta focalizzato nel paziente, ci permette di agire in termini terapeutici.

3. Rappresentazione e neuroni specchio

3. Rappresentazione e neuroni specchio

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi di Chieti Pescara spiega il legame tra il concetto di Rappresentazione, concetto base della socioterapia, e quello neurobiologico dei neuroni specchio sviluppato dalla ricerca di Rizzolati e Sinigallia.

4. La masturbazione

4. La masturbazione

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti Pescara affronta l'argomento della masturbazione: la sessualità nell'uomo si sviluppa, a partire dalle prime fasi della vita fino a quelle più mature, attraverso varie fasi che lo portano progressivamente a decentrare il proprio interesse verso l'altro sesso. In questo processo la masturbazione è un passaggio importantissimo che può diventare patologico nel momento in cui rimane fine a se stessa.

5. Relazione comunicazionale

5. Relazione comunicazionale

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti Pescara parla della RELAZIONE COMUNICAZIONALE intesa come il tipo di organizzazione comunicativa che ogni epoca o società adotta, sviluppa, in funzione del tipo di medium comunicativo dominante. Interessante a questo riguardo nell'ultima parte l'immagine della piramide comunicativa rovesciata.

6. Immaginario e simbolico

6. Immaginario e simbolico

Il professor Leonardo Benvenuti docente di Comunicazione e Socioterapia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti Pescara. L'argomento riguarda la differenza tra due concetti importanti nell'ambito della pratica socioterapeutica: immaginario e simbolico appunto.

7. La deriva storica dei media

7. La deriva storica dei media

Il prof. Leonardo Benvenuti descrive brevemente che cosa si intende in socioterapia per "deriva storica dei media", ossia l'avvicendarsi da un punto di vista storico delle varie forme di comunicazione dominanti. Dalle primissime forme primitive, all'oralità e all'alfabeto, passando per la scrittura amanuense fino alla stampa e ai neo media attuali, il percorso accompagna anche l'evoluzione con cui l'uomo percepisce se stesso ed il proprio ambiente.

8. L'adolescenza ipocrita

8. L'adolescenza ipocrita

Il prof. Leonardo Benvenuti parla del concetto di adolescenza dandone una lettura che si discosta dalla consueta definizione come "periodo di passaggio dall'infanzia al periodo adulto". Oggi l'adolescenza in quanto tale sembra scomparire per diventare invece un periodo in cui il giovane sfrutta a proprio vantaggio sia alcuni aspetti acquisiti dell'essere adulto che altri dell'essere ancora fanciullo. Da questo fatto nasce il concetto di ipocrisia nell'adolescenza dei giovani di oggi.

9. Persona, personaggio e ruolo

9. Persona, personaggio e ruolo

Il prof. Leonardo Benvenuti prende in considerazione tre concetti molto importanti all'interno della pratica socioterapeutica. Persona, personaggio e ruolo sono tre elementi che indicano rispettivamente l'uomo, sistemi di rappresentazioni cristallizzati e sistemi di rappresentazioni istituzionalizzati, come appunto i ruoli.

10. Simbolico e virtualità

10. Simbolico e virtualità

Il prof. Leonardo Benvenuti parla di Simbolico e Virtualità. Il simbolico nasce come segno codificato all'interno di una teoria, di una concezione del mondo, di una particolare visione e si distingue dalla semplice traccia nell'ambiente. Il simbolico tuttavia acquista una sua valenza particolare a seconda del livello di virtualità con cui possiamo trasmetterlo attraverso caratteristiche diverse dei media della comunicazione. in altri termini si autonomizza rispetto al supporto con cui viene trasmesso.

11. Il concetto di Volontà

11. Il concetto di Volontà

Il prof. Leonardo Benvenuti parla oggi del concetto di Volontà. Concetto molto spesso dato per scontato dalla nostra cultura, è spesso concepito esclusivamente in termini positivi. Diversa è invece la situazione delle dipendenze patologiche, nelle quali sembra che la persona metta in atto tutti i tipi di azioni, strategie ed energie per soddisfare proprio quelle dipendenze. La volontà può essere concepita dunque anche come ciò che ci condiziona nel momento in cui dobbiamo agire o scegliere le cose giuste. Le dipendenze sono concepite dalla socioterapia come patologie della volontà.

12. Il concetto di Identità

12. Il concetto di Identità

Il prof. Leonardo Benvenuti parla di Identità, intesa come insieme (o sistema) di Rappresentazioni della persona su sé stessa. E' un concetto che riguarda tutte le fasi dell'esistenza della persona: dai primi momenti di vita fino a quelle adulte. In alcuni momenti accade che una persona non riesca ad interpretare o concepire la propria identità, per cui in questi casi si parla solo di insieme di RR identitario; nel caso invece di identità ben definite, si parla invece di sistema di RR identitario.

13. Il concetto di Fiducia

13. Il concetto di Fiducia

Il prof. Leonardo Benvenuti parla del concetto di Fiducia. Contrariamente al significato comune che il concetto richiama, quello cioè che il terapeuta deve ispirare fiducia al paziente, da un punto di vista socioterapeutico la fiducia viene intesa come il credito che una persona dà a se stessa per la valutazione del paziente. Solo in questo modo si può riuscire a far capire al portatore di disagio di essere in grado di aiutarlo veramente. Solo cioè non essendo vincolati nella pratica terapeutica da colui che deve essere curato.

14. Problemi maniacali

14. Problemi maniacali

Il prof. Benvenuti narra della genesi della analisi socioterapeutica sui comportamenti fobico-maniacali. Questi comportamenti, analogamente alle dipendenze intese come patologie della volontà, sono lette come patologie della prevenzione.

15. Il concetto di DISAGIO

15. Il concetto di DISAGIO

Il prof. Leonardo Benvenuti prende in considerazione il concetto di disagio fornendo una definizione che evidenzia l'importanza degli aspetti comunicativi. In particolare con disagio si intende una incapacità della persona di acquisire informazioni dotate di senso dal proprio ambiente di riferimento.

16. Soggettività in sé e per sé

16. Soggettività in sé e per sé

Il concetto di soggettività

Registrazioni corsi

È possibile scaricare le registrazioni video delle lezioni (formato MP4) mediante il link nel seguito

L'accesso all'archivio è riservato ai soli partecipanti ai corsi.

Registrazioni video 2014

Audio

È possibile scaricare le registrazioni audio delle lezioni mediante i link nel seguito.

L'accesso all'archivio è riservato ai soli partecipanti ai corsi.

Registrazioni audio 2014